Elon Musk: “Assumo farmaci, sto malissimo”. E Tesla crolla in borsa – Economia – L’Unione Sarda.it


La pubblica confessione di Elon Musk: lavoro 120 ore settimanali, sono stanco, stressato, assumo farmaci… e il titolo in Borsa scende!

“E’ un momento difficile e il peggio”, confessa, “deve ancora arrivare!” Su di lui grava un enorme macigno: viene messa in discussione la sua credibilità mentre gli interessi economici e il futuro di un’azienda vacillano. E tutto ciò rischia di schiacciarlo fisicamente e psicologicamente. Elon è la colonna portante di una grande azienda e della sua sfida! Deve resistere al peso delle promesse e a molteplici sollecitazioni cercando di mantenere la lucidità mentale che gli serve per andare avanti e per fare le giuste scelte.

E’ un caso estremo ma anche una quotidiana metafora.

Penso che tutti abbiamo avuto momenti di difficoltà dovuti alle nostre scelte, al lavoro o allo studio. Capita che le attività quotidiane, con tutte le loro implicazioni, prendano il sopravvento sul tempo e di conseguenza sul sonno. Già! Si va sempre a rosicare su quel tempo: “Finisco poi vado a dormire”, “Mi alzo prima così mi prendo avanti”. Il sonno è un salvadanaio da cui di giorno attingi molte risorse che di notte dovresti recuperare. Se questo non accade, il giorno dopo sei a secco di energia! Proprio come un telefonino che continui a usare e che non ricarichi.

I piu comuni surrogati del sonno sono i farmaci, i tanti caffé, gli zuccheri. Ci alimentiamo d’impulso e ci abbandoniamo a vizi quali il fumo. E’ così che abbiamo perso anche Marchionne. Ad un certo punto il corpo dice basta e si arrende.

Ecco che dobbiamo rispettare la quantità di ore di sonno, aspetto genetico del riposo notturno. Ma, di vitale importanza, è la qualità del sonno stesso. E’ fondamentale che vengano garantite tutte le condizioni personali ed ambientali necessarie per aiutare il corpo a recuperare in modo naturale le energie impiegate durante il giorno.

Elon punta alla qualità del prodotto, ma ora non ha tempo per puntare alla piena qualità della propria vita.

Un invito arriva anche da Arianna Huffington, autrice del libro “The Sleep Revolution”. Pur con grande stima per i risultati di Musk, in una lettera aperta  (https://www.thriveglobal.com/stories/40343-open-letter-elon-musk) lo esorta a considerarsi e a rispettarsi come uomo: “Sei ossessionato dalla fisica, dall’ingegneria, dal capire come funzionano le cose. Quindi applica la stessa passione per la scienza non solo ai tuoi prodotti, ma a te stesso”

Ci auguriamo che Elon Musk sia forte e che riesca a superare questo momento di difficoltà, nel frattempo tu che ci leggi vieni a scoprire le esperienze di imPrendiSonno.

elon musk

Economia – Approfondisci su L’Unione Sarda.it

Sorgente: Elon Musk: “Assumo farmaci, sto malissimo”. E Tesla crolla in borsa – Economia – L’Unione Sarda.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.