Usiamo bene la nostra vita? Ecco perché la morte di Marchionne ci ha colpito


Usiamo bene la nostra vita?

Dopo la sua scomparsa si è continuato a parlare di Sergio Marchionne, sia come uomo che come professionista. Ha sicuramente lasciato un grande segno! Tuttavia, l’aspetto più importante che Beppe Severgnini coglie è  quello salutistico. In riferimento a questo cito questo commento: «Ci affanniamo per fare, per accumulare, per primeggiare. E poi guarda là, scompare tutto in un attimo».

Marchionne si è arreso due volte: la prima psicologicamente, dopo aver capito che doveva sospendere le sue attività per curarsi e la seconda fisicamente, quando il suo corpo l’ha abbandonato.

Usiamo bene la nostra vita?

Forse no, perché siamo troppo distratti da altre priorità e sottovalutiamo l’eccessivo dispendio energetico a cui siamo sottoposti per performare la nostra vita.

Il sonno nella sua quantità, ma soprattutto nella qualità, è determinante.

Vivi Imprendisonno.

Un uomo di successo se n’è andato di colpo, lasciandosi tutto alle spalle. Ori e stracci – Cosa sappiamo e cosa no sulla malattia- Disse: «Mi arrendo, vado a curarmi»- Funerali privati in Svizzera- La compagna, i figli e l’Italia

Sorgente: Usiamo bene la nostra vita? Ecco perché la morte di Marchionne ci ha colpito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.